PROSSIMI EVENTI


Dei dieci spettacoli in programma, sei andranno in scena al Ridotto, quattro al delle
Arti perché alcune rappresentazioni hanno bisogno di più spazio, sia in termini di palcoscenico che
di platea.

E così si sdoppia la campagna abbonamenti: 10 spettacoli al costo di 140 euro, oppure 4
(in programmazione al Delle Arti) al costo di 80 euro e 6 (in scena al Ridotto) al costo di 60 euro.
Per informazioni e prenotazioni: 089 233998 oppure 3274934684 

 


SABATO 20 E DOMENICA 21 OTTOBRE INGRESSO € 15
FRANCESCO SCIMEMI IN
MAGICOMIO
L’idea di unire magia e comicità nasce quando l’artista, ancora quindicenne, si ritrova ad inseguire un coniglio “ribelle” mentre va in scena per sua prima importante al Madison di Palermo. Da quell’incidente nasce “Magicomio”, lo spettacolo che da sempre porta in giro per il mondo (circa 450 repliche al Teatro Fellini di Roma) personalizzandolo ogni volta in modo diverso. Le porte del successo per Scimemi si aprono nel 1990 con Pippo Baudo che, al timone di “Gran Premio”, lo volle accanto a sè per 15 settimane. Successivamente è stato protagonista sulle reti RAI, Mediaset, Sky oltre che all’estero. Più che un comico, la critica definisce Scimemi un “animale da palcoscenico”.

 

 


SABATO 27 E DOMENICA 28 OTTOBRE INGRESSO € 12
COMPAGNIA LE OMBRE
LE REGOLE DI ELIA
Il racconto di un incontro. All’interno di un aeroporto il parlamentare europeo, Giosuè Signorini, incontra Elia Di Giacomo. Un uomo semplice che ha lasciato la scuola a sedici anni per iniziare subito a lavorare in un cantiere edile. A causa dei ritardi dei rispettivi voli, i due inizieranno una
conversazione unica e a tratti improbabile, che mette dapprima a nudo le difficoltà del Paese e in seguito in ginocchio le certezze del politicante. Un dialogo tra un uomo di cultura e un popolano, tra un politico e un muratore, tra un uomo e la sua coscienza. Quella coscienza che forse tutti noi, presi dalla frenesia della vita, stiamo soffocando.

 

 


SABATO 10 E DOMENICA 11 NOVEMBRE INGRESSO € 12
DOMENICO LANNUTTI
RIFLESSIONI DI UN UOMO
Paradossi paradossali, coppie scoppiate, consumatori consumati, obesi mentali, mondi alla rovescia, sfortunati fortunati, sogni assurdi chiusi dentro un cassetto di cui è andata smarrita la chiave. Dove finisce la normalità e dove inizia l’anormalità? Chi siamo? Da dove veniamo? Dove
andiamo? Quanto tempo ci metteremo per arrivare e se arriveremo troveremo parcheggio? Una cosa è sicura: la vita è una barzelletta, noi siamo la battuta e non ci resta altro che ridere. Ecco la sinossi dell’ultimo spettacolo di Lannutti, attore, comico, mago, autore e regista abruzzese già protagonista del corto più premiato della storia del cinema italiano.

 

 


 

 

SABATO 26 E DOMENICA 27 GENNAIO INGRESSO € 12
IVAN & CRISTIANO
GLI OPPOSTI SI ATTRAGGONO
Ivan Fedele e Cristiano Di Maio, un’amicizia nata sui banchi di scuola poi diventata un vero e proprio sodalizio artistico. Vincitori di numerosi premi e riconoscimenti (Premio della Critica nonché il riconoscimento speciale di Liliana De Curtis al “Cabaret Festival Premio Totò alla comicità 2007), dal 2008 sono tra i protagonisti della fortunata trasmissione televisiva Made in Sud (dall’esordio su Comedy Central e Telenapoli 34 fino all’approdo su Rai2). Lo slogan che da tempo portano avanti è diventato anche il titolo del loro ultimo spettacolo. Diversi per indole, carattere e temperamento, fusi insieme sperano di formare “l’uomo perfetto”.


 

 

SABATO 23 E DOMENICA 24 FEBBRAIO INGRESSO € 12
GABRIELE MARCONI
UNO, QUALCUNO, CENTO VOCI
Noto al pubblico televisivo soprattutto come imitatore e autore di caratterizzazioni particolari (quella di Lubrano, per esempio), Gabriele Marconi è un artista poliedrico. Nel tempo, ha imparato ad usare i suoi personaggi per fare satira politica e di costume. Ha fatto spettacoli in giro per l’Italia come cabarettista, presentatore, cantante. Si è rivelato un attore comico e drammatico nelle sue successive esperienze teatrali, interpretando opere contemporanee, ma anche Pirandello e Checov. Tra uno spettacolo e l’altro, è stato l’imitatore principale de “Gli Sgommati”, un programma satirico di grande successo su Skyuno, e il protagonista del musical “Tutto questo… danzando” con i ballerini di “Ballando con le stelle”.

 


SABATO 30 E DOMENICA 31 MARZO INGRESSO € 12
COMPAGNIA DELL’ARTE
SE PER CASO CADESSE IL MONDO
Una donna dentro di sé ha un universo infinito, complesso e meraviglioso, comico e a volte anche drammatico, dolce e amaro. L’idea di questa messa in scena parte da qui, dalla voglia di raccontare un pezzettino dell’essere femminile. Il testo, che trae inspirazione dal celeberrimo e comicissimo “ Una donna sola” della grande Franca Rame, racconterà non “una sola donna” ma ben tre donne che vivono, nella chiusura del proprio castello casalingo, una costrizione. Tre anime che si intrecciano in un crescendo di risate e tenerezza. Sono la stessa persona? Tre entità a sé? Di sicuro “Se per caso cadesse il mondo”, come cantava la Carrà, rimarrebbero solo loro.

 

 

TEATRO DELLE ARTI

SABATO 17 NOVEMBRE
BIAGIO IZZO
I FIORI DEL LATTE INGRESSO € 35
In scena un lavoro di Eduardo Tartaglia su un testo di Eduardo De Filippo. Fiore Del Latte altro non è che il nome di un caseificio campano di prossima apertura scelto tra un inconsapevole rimando baudelairiano e un più probabile errore di declinazione che sarà il fiore all’occhiello di un paese immaginario del napoletano. Perché si può ridere pur affrontando un tema di grande attualità e riflessione sociale. Due cugini decidono d’investire tutti i loro risparmi in un’azienda che punta a
diventare un modello biologico dove ogni prodotto è naturale, senza additivi chimici o altre diavolerie. Un caseificio, insomma, che mira a diventare il top del settore in una zona nota alle cronache per lo sversamento dei rifiuti tossici. Purtroppo, alla vigilia dell’inaugurazione scopriranno quello che potrà sovvertire tutte le migliori aspirazioni. INGRESSO € 35


 

SABATO 19 GENNAIO
FABIO BALSAMO, SALVATORE GISONNA, CIRO ESPOSITO
SIAMO TUTTI… FELICE
Commedia in due atti brillante e divertente. Dalla penna di Salvatore Gisonna, dai consigli dell’amico Giuseppe De Rosa e dalla collaborazione ai testi di Massimo Peluso e Ciro Esposito, nasce la storia di tre fratelli, Felice, Gigi ed Enzo Aria, che dopo la morte del padre, vivono sotto lo
stesso tetto. Felice, (Gisonna) è il motore economico della famiglia grazie all’eredità da gestire lasciatagli dal padre. Gigi, (Balsamo) è un agente immobiliare dalle scarse propensioni alla vendita, Enzo (Esposito) è un cantante neomelodico dalle belle speranze e in attesa di pubblicare il suo
primo cd. Nella commedia ci sarà la prestigiosa presenza in video a titolo amichevole delle guest Gigi D’Alessio, Biagio Izzo, Peppe Iodice e Miriam Candurro. INGRESSO € 15


VENERDÌ 9 FEBBRAIO
VILLA PERBENE
COMEDY SHOW
Tre comici, tre amici, un solo appartamento. Quello che succede realmente tra le mura di Villaperbene non può rimanere un segreto, tra precarietà lavorativa, provini, multe e bollette da pagare, Francesco, Chicco e Andrea si barcamenano in un presente dal futuro incerto attraverso monologhi, personaggi, sketch e chissà quante gag: un comedy show. Questo il titolo dello spettacolo del trio comico salernitano formato da Chicco Paglionico, Andrea Monetti e Francesco
D’Antonio che fin dal suo esordio sapientemente alterna lo spettacolo con la vetrina social: esilaranti a tal punto da diventare virale le loro rivisitazioni musicali che “subiscono” l’impronta della loro amata città. INGRESSO € 15


 

9 MARZO
DANIELE DEROGATIS, VALERI MONETTI, MAURIZIO PANICONI, ALESSANDRO TIROCCHI
LA STORIA DI TA(G)LIA
Giovanni Persichetti in arte Rocco Jeckerson, Andrea Mangano e Michele Tarantino sono i genitori di Janis, Tancredi e Oronzo, tre alunni di una scuola superiore autori di un lavoro di gruppo sulla storia d’Italia. Incoronata D’Onofri detta “La Merkel”, autoritaria professoressa, decide di rendere il compito dei ragazzi un copione da mettere in scena, e coinvolge i tre papà costringendoli a recitare. Durante le prove scopriremo il rapporto dei tre padri coi figli, con la scuola e con il loro essere genitori, ma la messa in scena sarà l’occasione per raccontare la Storia d’Italia con vizi, virtù e correzioni comiche, senza privarsi di spunti di riflessione. INGRESSO € 15

 

Condividere è tenere a qualcosa ...Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on Facebook
Facebook
Email this to someone
email
Share on LinkedIn
Linkedin